Cerca
  • Martina Fanton

L'irrinunciabile nero

A chi sta bene e come abbinarlo





Se aprissi il vostro armadio in questo momento cosa troverei?

Qual è il colore che domina all'interno del vostro guardaroba?

Credo che la risposta più gettonata sarebbe: "Il nero!".

Spesso vi si ricorre per comodità, per pigrizia, per discrezione e timidezza o semplicemente per abitudine. Si pensa che con il nero sia tutto più facile e veloce.


In realtà, il nero è una bellissimo non-colore che può essere preso in considerazione in determinate occasioni, ma si può farne tranquillamente a meno.

Non è vero che è il colore più elegante: ha sicuramente il suo fascino ma l'eleganza di un abito è fatta anche dalla preziosità del tessuto, dal taglio e dai dettagli. Altrimenti anche una semplicissima t-shirt nera avrebbe la stessa eleganza di una camicetta di seta bianca.

Non è nemmeno vero che il nero è il solo a camuffare una silhouette abbondante: tutti i colori scuri sfinano perchè otticamente retrocedono. Quali?Il blue navy per esempio, ma anche il verde foresta, il bordeaux e il melanzana.


Coco Chanel diceva che "il colore più bello al mondo è quello che sta bene su di te".

Infatti, il nero non sta bene a tutti. Anzi, in realtà sta veramente bene a pochi.

E' un colore freddo, il più freddo di tutti, ed è brillante. Per questo motivo compare solo nelle palette inverno e nella primavera brillante.

Questo significa che, al contrario di quello che si crede, il nero non dona a tutti, ma principalmente a chi appartiene a queste stagioni di riferimento, cioè alle scure e medio-scure con sottotono spiccatamente freddo (ad eccezione della primavera brillante).

E' necessario quindi interrompere l'acquisto di nero per comodità e di scoprire tutte le possibilità cromatiche che abbiamo a disposizione. Come? Cominciando, senza stravolgere le abitudini, nell'inserire gradualmente qualche tocco di colore intorno al viso con piccoli accessori come orecchini, collane o foulard. In questo modo il passaggio al colore sarà meno netto.

Per chi invece proprio non ci vuole rinunciare, essendo un colore base che tutti abbiamo nell'armadio, il suggerimento è quello di sfruttarlo lontano dal viso, o, se usato vicino al viso, di abbinarlo con altri colori della propria palette.


Ma come sostituirlo allora?I tre sottogruppi estate dovrebbero utilizzare il blu notte ed il grigio antracite, mentre la primavera chiara e calda e l'autunno caldo e soft il marrone testa di moro e il blu polveroso.


Per quanto riguarda gli abbinamenti invece, i classici sono con il bianco (intramontabile), con il grigio e con il rosso.

Se però vogliamo essere meno scontate possiamo accostare il nero all'arancione per i sottotoni caldi, ed al burgundy per quelli freddi.

L'abbinamento con il blu è super sofisticato e ultra chic (Re Giorgio insegna), l'importante è che quest'ultimo non sia troppo scuro, che stacchi abbastanza da essere percepito e che i due tessuti non siano troppo simili.


Cosa dite, vi ho convinte un pochino?





66 visualizzazioni

Personal Shopper | Martina Fanton | Style Consultant

Cortina d'Ampezzo - Veneto - Friuli Venezia Giulia

info@mfpersonalshopper.com 

Iscriviti alla Newsletter
  • White Instagram Icon